A-TEAM NETWORK / News
Collegamento sorprendente tra batteri intestinali e ansia
Negli ultimi anni, c’è stato un crescente interesse sul possibile legame tra il cervello e i batteri intestinali. Se da un lato un crescente corpus di ricerca fornisce la prova di questo legame, dall’altra la maggior parte di questi studi sono stati condotti su animali.




Tuttavia, una nuova ricerca sugli esseri umani condotta da neurobiologi dell’Università di Oxford offre alcune prove di un collegamento tra i batteri intestinali e salute mentale. Tra i risultati, gli integratori volti ad aumentare i batteri sani nel tratto gastrointestinale (“prebiotici”) possono avere un effetto anti-ansia. Più precisamente, questa ricerca ha esaminato come questi integratori possono alterare il modo in cui le persone elaborano le informazioni emotive.

I ricercatori hanno scoperto che i soggetti che prendevano prebiotici avevano livelli più bassi di cortisolo (un ormone dello stress legato all’ansia e alla depressione) nella saliva al momento del risveglio la mattina.

“Sempre più, sentiamo pazienti che non si sono mai sentiti depressi o ansiosi fino a quando non hanno iniziato ad avere problemi di intestino”, ha detto il dottor Kirsten Tillisch, uno degli autori principali dello studio. “Il nostro studio mostra che il collegamento intestino-cervello è una strada a doppio senso.”

È importante notare che lo studio di Oxford è solo preliminare, e porterà a ulteriori ricerche che esamineranno questo collegamento potenziale. Esso tuttavia pone una solida base per ulteriori studi in materia.

Le formule LifeWave Theta Nutrition* contengono il prebiotico