A-TEAM NETWORK / News
Ecco come la mancanza di sonno influisce sulla memoria
Che il sonno sia fondamentale per un cervello sano è ampiamente riconosciuto.
Mentre ci riposiamo, il cervello svolge compiti importanti come consolidare i ricordi ed eliminare le tossine. Se allo stress si aggiunge la mancanza di sonno, il cervello inizia davvero a traballare. Secondo uno studio recentemente pubblicato dall’Università di Uppsala, la perdita di sonno abbinata allo stress acuto influisce negativamente sulle funzioni cognitive.




“Nella vita quotidiana – occuparsi dei figli, gli esami, fare il medico di guardia- lo stress e poco sonno spesso vanno di pari passo”, afferma il Dott. Jonathan Cedernaes, neuroscienziato e autore principale dello studio. “Anche i politici hanno spesso incontri che si protraggono nella notte e riprendono i colloqui dopo solo un paio di ore di sonno, essendo soggetti a tempi molto stretti e presumibilmente molto stressanti”.

Durante lo studio, a 15 partecipanti di sesso maschile impegnati in una sessione di apprendimento serale è stato chiesto di ricordare 15 posizioni relative a delle schede sullo schermo del computer. Successivamente, a circa metà dei partecipanti è stato consentito dormire quattro ore, mentre l’altra metà ha dormito otto ore. Quando i partecipanti sono stati invitati a ricordare le posizioni delle schede la mattina dopo, gli uomini che avevano dormito quattro ore hanno ottenuto i medesimi risultati di quelli che ne avevano dormite otto.

Tuttavia, un secondo esperimento ha dato risultati diversi. Quando i ricercatori hanno esposto due gruppi di uomini a stress acuto per 30 minuti (è stato loro chiesto di ricordare una lista di parole appena apprese mentre erano disturbati da un forte rumore) prima di effettuare la stessa prova la mattina, coloro che avevano dormito quattro ore hanno sperimentato una riduzione del 10 per cento della propria capacità di ricordare. Gli uomini che avevano dormito otto ore non hanno mostrato alcuna riduzione delle capacità legata allo stress.

Naturalmente, la riduzione del 10 per cento della capacità di ricordare si è verificata dopo una sola notte di perdita di sonno e uno stress di durata limitata. I ricercatori sperano di poter in futuro esaminare come la perdita di sonno cronica e lo stress cronico possano effettivamente influenzare la capacità di accedere ai ricordi.

L’importanza del sonno ha ispirato lo sviluppo di Silent Nights, uno dei cerotti più di successo di LifeWave. È stato clinicamente dimostrato che Silent Nights aumenta la durata del sonno del 66 per cento, senza dover assumere farmaci o pillole.