A-TEAM NETWORK / Staff
Salvatore Carcasio
Leggi la sua testimonianza




Maestro di sci per la federazione slovena


Mi chiamo Salvatore Giovanni Carcasio, ho 55 anni e mi sono avvicinato a Lifewave per puro caso come nella maggior parte dei casi importanti che ti capitano nella vita. Ma andiamo per ordine…

La mia formazione umanistica mi ha portato con una laurea in legge a intraprendere la professione forense e, successivamente alla vincita per concorso, ad esercitare un mandato quadriennale in qualità di giudice di pace.

Anche se le mansioni ricoperte mi gratificavano, la vita mi ha condotto verso altre mie inclinazioni e, da circa una ventina d’anni mi sono trovato a lavorare brillantemente nella realtà dell’animazione sportiva in settori leader nel proprio campo a livello nazionale, facendo con discreto successo il canoista-velista d’estate e l’accompagnatore sci d’inverno rimanendo impegnato per circa 8 mesi l’anno, dividendomi in parti uguali tra mare e montagna.

Da quando ho iniziato, nell’estate del 2001 mi è stato subito affibbiato un nickname un po’ particolare , a causa della somiglianza fisica di un personaggio (che mi porto tuttora) e cioè Skikki (la modifica delle consonanti da c a k l’ho fortemente voluta per dissociarmi dal mondo da cui proviene verso il quale non ho niente in contrario ma non rispecchia esattamente la mia persona).

L’incontro-scontro con il mio sponsor è appunto avvenuto in occasione di una stagione invernale quando il dott. Scipione Mortato sceglieva di fare la settimana bianca a Pila sopra Aosta intorno a metà febbraio.

In quel periodo, nel pieno della stagione avevo accumulato, sciando tutti i giorni, dolori alle gambe che mi limitavano i movimenti specialmente di sera e quando mi si presentò durante l’aperitivo proponendomi di eliminare i fastidi continui che sentivo non riuscivo a credere che potesse essere una cosa possibile.

Ma dopo aver constatato la completa sparizione dei dolori non ho atteso oltre e ho accettato immediatamente l’idea di poter fare business con questo prodotto.

Questa scoperta mi ha fatto accendere una lampadina e Il mio auspicio è quello di poter coinvolgere più persone possibili in questa avventura anche per poter condividere il benessere in tutti i sensi considerato.